venerdì 15 marzo 2013

tortine àmati con ricotta e fichi

finalmente torno a postare dopo un lungo mese di dieta. 
Queste tortine, formate da soffice pan di spagna fatto in casa guarnito con una dolce cremina di fichi secchi e ricotta, sono il simbolo della mia cucina. Così voglio che sia e così sara. Bella, profumata e golosa ma anche sana, leggera e creativa.
avrete sicuramente notato che ho dato un nome a queste tortine. Bè, lo fanno tutti, perchè non farlo anch'io? credo che ogni piatto sia unico, contenga una parte di noi e in qualche modo ci rappresenti.
quindi, ecco a voi le tortine àmati, perchè ognuna di noi dovrebbe coccolare un pò il suo corpo e il suo spirito con una di queste delizie.



ingredienti:

per il pan di spagna:

✿ 75 gr farina 00
✿ 75 gr fecola di patate
✿ 150 gr zucchero semolato
✿ 5 uova
una bustina di vanillina

per la farcia:
✿ 150 gr ricotta di ottima qualità (io consiglio la vallelata, tra quelle del supermercato è la più buona)
✿ 150 gr fichi secchi
granella di arachidi qb.
✿ acqua calda qb.
✿ 100 gr zucchero semolato

preparazione
cominciamo con il fare il pan di spagna. Per me è il primo e sono soddisfattissima del risultato. Anche se è rimasto leggermente basso il sapore era più che ottimo e così la consistenza, con un lieve sentore caramellato.

Dividete i tuorli dagli albumi e poneteli in due ciotole capienti.
Con la frusta elettrica unite ai tuorli metà dello zucchero e montateli fino ad ottenere un composto spumoso di colore giallo chiaro. Poi pulite benissimo le fruste e montate a neve fermissima gli albumi. Una volta che saranno montati unite il rimanente zucchero e montate ancora per qualche minuto.
Ora unite i due composti mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non smontare tutto, finchè non saranno ben amalgamati. Setacciate ora all'interno del composto la farina 00 unita alla fecola di patate e alla vanillina e mescolate, sempre con un cucchiaio di legno e sempre facendo molta attenzione.

A questo punto avete tre alternative.
Potete fare come ho fatto io e mettere il composto in una teglia rotonda del diametro di 23 cm e poi ricavare, a cottura ultimata, le tortine con un coppapasta, oppure potete infornarle direttamente in degli stampi per tortine, o ancora potete usare una teglia rettangolare e poi ricavare le tortine con un coppapasta quadrato. Se scegliete la prima opzione vi rimarranno degli scarti, se volete un'idea per come riciclarli (in cucina non si butta via niente) leggete il post di domani.
Infornate il pan di spagna a 180° forno statico per 35 minuti (un pò meno se utilizzate gli stampini per tortine), non aprite il forno se non volete che si sgonfi, e, una volta sfornato, fatelo raffreddare su una gratella.

Ora preparate la farcia.
In un pentolino mettete circa 4 dita di acqua con 100 gr di zucchero semolato e i fichi secchi. Fate andare a fuoco lento per dieci minuti o comunque finchè l'acqua non sobbolle. Ora scolate i fichi con uno scolapasta o una schiumarola e tritateli in un mixer finchè non saranno ben sminuzzati. Aggiungete poi la ricotta e fate andare il mixer ancora per qualche minuto, fino a ottenere un composto omogeneo. Assaggiate e, se la crema risultasse poco dolce, aggiungete un pò di zucchero.

Se avete scelto di infornare il pan di spagna in unica tortiera, ricavate con un coppapasta rotondo del diametro di circa 7 cm (o con quello quadrato se avete la teglia rettangolare) le tortine e tagliatene la sommita superiore con un coltello affilato.
Ora, con una spatola o un coltello rotondo da cucina, spalmate su ogni tortina abbondante farcia e, per completare, guarnite spolverando abbondantemente con della granella di arachidi.
Servite fredde e conservate in frigo.





La ricetta è finita, ma ho bisogno di chiedervi un consiglio: il mio forno, lo sfornatutto maxi della de longhi regalatomi a natale, fino a poco tempo fa funzionava perfettamente ed era praticamente impossibile sbagliare una cottura. Da circa 3 settimane però, se non prendo i dovuti accorgimenti, le cose mi rimangon sempre bruciacchiate sopra e semicrude sotto, come se da sopra cuocessero molto di più che da sotto. Quale può essere il problema? grazie in anticipo per i consigli!



30 commenti:

  1. Mamma mia che bella ricetta, e che belle fotine :)

    RispondiElimina
  2. ma che belle! mio figlio mi sta traviando e vedo cose strane: la foto dall'alto con le arachidi....guardala bene sembra una tartaruga!

    RispondiElimina
  3. che belle queste tortine...le proverò prima o poi. brava!

    RispondiElimina
  4. Ciao Sara, grazie infinite per il tuo commento. Il pane è facile da fare e molto buono. Se lo proverai usa un ottimo olio extravergine, anche di altra provenienza ma controlla che sia corretto altrimenti rischi di ritrovarti con un pane che ha un pessimo aroma. Conservalo bene avvolto nella pellicola (tostato è favoloso).

    Deliziose le tue tortine! Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille dei consigli, il tuo panbrioche è davvero stupendo e voglio provarlo! comprerò un olio buono buono apposta :)
      baci

      Elimina
  5. io mi amo....eccome.....mandamene una !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha va bene allora te le meriti :)
      baci

      Elimina
  6. Amo la ricotta ed è bellissimo vedere quanto è versatile le ricette sono molteplici e la tua è una di quelle da provare,Un Bacio
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io la adoro! è incredibile sta bene con tutto :)

      Elimina
  7. Ho usato poco fino ad oggi i fichi secchi ma vedendo queste tortine dopo faccio un salto al supermercato... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io li conoscevo poco, ma ora li adoro *_*
      un bacio

      Elimina
  8. Sono d'accordo, coccolarsi è sempre la soluzione migliore. Io stamani, dopo una seccatura che mi ha lasciata un po' così, mi sono tolta uno sfizio che mi ripromettevo da tempo e infatti mi sento meglio. Anche una tortina mi sembra un'idea niente male!
    Per lo Sfornatutto, io mi regolo impostando la temperatura leggermente più bassa di quanto previsto dalla ricetta: soprattutto se si tratta di un dolce che deve lievitare, anziché a 180° imposta 160° e controlla spesso. Se ti sembra che la parte più vicina al fondo sta scurendo troppo, apri lo sportello e ruota lo stampo.
    Per la carne, anziché la temperatura, riduci i tempi di circa 1/4.
    Per altre cose (gratin etc) regolati un po' a occhio, controlla più spesso di quanto non faresti con un forno tradizionale. Io ho il De Longhi (sempre lo stesso) da 20 anni e mi sono sempre trovata bene, basta qualche accorgimento in più, ma ti permette di risparmiare tanto in corrente e tempi di cottura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che ha sempre funzionato benissimo e ora mi fa sti scherzetti :( cmq sto risolvendo piuttosto bene combinando la modalità ventilato con quella statico e regolando l'altezza del piano su cui cuocio :)
      grazie dei complimenti e dei consigli!

      Elimina
  9. E' una ricetta buonissima! La faccio assolutamente!
    Ti seguirò molto volentieri baci

    RispondiElimina
  10. ciao Sara, felice di conoscere te e le tue ricette molto intriganti. Queste tortine per prime, che mi stuzzicano un sacco... :)
    Per quel che riguarda l'iscrizione al mio blog... non c'è la possibilità di unirsi ai miei followers! Però qualcuno riesce ad aggirare l'ostacolo e ad iscriversi ugualmente... come faccia non lo so!
    Un abbraccio e a presto, ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè, sei fra i miei preferiti cmq :) grazie mille per i complimenti!
      un bacio

      Elimina
  11. ciao!complimenti per il blog ricettine deliziose...passa da me,ti aspetto!

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. morbide e croccanti insieme...una vera delizia!!!!!!

    RispondiElimina
  13. per una che non sapeva cucinare sei proprio diventata brava!
    monoporzioni, veramente golose.^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto? sono migliorata parecchio XD grazie mille!
      baci

      Elimina
  14. Che belle tortine con le arachidi! Mi piacciono davvero tanto... mi segno la ricetta ! Buonissime, complimenti .
    Incoronata.

    RispondiElimina
  15. Delle tortine davvero deliziose, complimenti.
    Passa a trovarmi, ti aspetto.

    RispondiElimina